Close MenuOpen Menu
Comunicazione & strategy

Social? Quanto ti senti social? Impara, sperimenta, fatti aiutare

Quanto ti senti Social? Bella domanda….
Può significare tante, troppe cose. Quanto ti senti Social?!
Oppure: quanto le persone ti vedono Social?
O meglio, quanto le persone ti vedono, ti sentono vicine sui Social?

Il mondo del Social Media Marketing è in pieno sviluppo e fa paura. Tanti imprenditori e titolari d’impresa credono sia un giochino, il mondo dei social media. Improvvisamente ti ritrovi tra le mani strumenti potentissimi che potrebbero rovinare  l’immagine e la reputazione del tuo brand.

Come accrescere la presenza sui Social e poter finalmente dire: “Comincio a capire cosa significa essere Social”?

 

1. Cercare aiuto non è peccato! Non è vergogna…diventare social

Presunzione, arroganza ed ignoranza buttatele nel gabinetto. Tirate lo sciacquone e rilassatevi. Avete creato la vostra pagina Facebook ma non sapete cosa scrivere, non sapete che foto mettere, non capite le statistiche e i dati, combinerete un casino?

Male, anzi bene: è arrivato il momento di rivolgervi ad un esperto, ad un professionista del settore che vi aiuterà a gestire la vostra presenza sui Social ( non solo Facebook! ) in modo dinamico, professionale, raccontando la vostra storia. Se vendete pannolini continuate a vendere pannolini e lasciate gestire l’immagine dei vostri pannolini a gente “che ne capisce”. Collaborate!

 

2. Quanto la Fanpage Facebook è social?

Tempo fa ho conosciuto una persona che aveva un ristorante e postava sulla pagina Facebook della sua azienda, link ed immagini divertenti, gattini e roba varia. Gli dissi: “Come mai posti tutta ‘sta roba allegra e simpatica sulla tua pagina aziendale?” e lui “Beh, mi crea movimento, alla gente piace…”

Ok, ma cosa c’entra con il tuo marchio, cosa vuoi comunicare?! Il vuoto totale. Silenzio…

Non si rendeva conto che associare cani e gatti a caso, e senza uno scopo ed una pianificazione degli obiettivi, non portava che traffico non targettizzato.

Tanta di quella gente si trovava là per ridere ed intrattenersi e basta. Non associava assolutamente i contenuti con l’immagine e la comunicazione dell’azienda.

Se non hai contenuti validi stai fermo, non fare niente e ragiona. Non è un gioco!

 

3. Definire obiettivi social e pubblico è il punto di partenza

Sembra ovvio, ma non lo è. Per iniziare campagne promozionali, comunicazioni aziendali, content marketing e sviluppo dell’immagine, prima di tutto bisogna definire gli obiettivi: una campagna promozionale su Facebook, ad esempio, viene creata per raggiungere, di norma, 3 obiettivi strategici:

– Brand Awareness ( conoscenza della marca ).

– informazioni sulle caratteristiche di un prodotto o servizio sponsorizzato.

– lead generation e social selling.

Fai conoscere il tuo Brand e poi informalo sui tuoi prodotti con operazioni di targeting: le inserzioni a pagamento su Facebook sono un ottimo sistema di comunicazione per colpire un pubblico specifico e proporre soluzioni ai problemi che i tuoi clienti incontrano.

Il Pubblico, infatti, non è il pubblico generico di Internet ( come molti pensano ). Bisogna cercare e stimolare quelle persone che abbiano interessi verso la tua offerta e siano potenzialmente predisposti ad acquistare i tuoi prodotti, anche online. Non è cosa facile e non si arriva al raggiungimento degli obiettivi finali in poco tempo ( ci vogliono mesi, se non anni di lavoro ).

 

4. Raggiungere il successo, la meta finale…

Non esiste alcuna meta finale: raggiunto un obiettivo non c’è da cullarsi. Passare immediatamente allo sviluppo di un nuovo progetto per il raggiungimento di un altro obiettivo è cosa buona e giusta.

Mai fermarsi  dopo il successo di un’operazione andata a buon fine. La volta dopo, se non si lavora bene, potrebbe arrivare un insuccesso. E’ una giungla, chi si ferma è perduto!

 

5. Storytelling e social networking

Immagina la tua azienda non come una struttura verticale, gerarchizzata e controllata ma come una community di persone che collaborano insieme per il raggiungimento di obiettivi comuni.

Immagina la tua azienda non come una serie di cartelloni pubblicitari o banner sparsi sui vecchi portali o siti web ma come un racconto, una storia, una passione, una vita in continua crescita ed espansione.

Immagina di collaborare coi tuoi clienti/amici per cercare di creare prodotti che piacciano a loro e soddisfino le loro esigenze. Rendili partecipi del processo di creazione con contest o concorsi promozionali.

Racconta quello che vuoi raggiungere e scoprire.

Non fermarti al primo ostacolo.

Cerca di dialogare con tutti.

Cresci…

– Cit. Campagne promozionali su Facebook: quale tipo per quale obiettivo – On Marketing di Fabio Piccigallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.